Vai al contenuto

Mail Bombing contro la RU486

Riportiamo qui di seguito il testo della Mail Bombing che abbiamo intenzione di portare avanti nei confronti della Giunta della Regione Lombardia che ha acconsentito al Day Hospital per le donne cui verrà somministrata la pillola abortiva RU486. Noi non ci stiamo e vogliamo che la questione non passi sotto silenzio! In arancione trovate le parti della lettera che potete personalizzare a seconda di chi siete, dell’associazione di cui fate parte ecc.

Qui l’elenco degli indirizzi a cui inviare il testo della mail.

—————————————————————————————————————————————–

Egr. Consigliere,

(Le scriviamo/le scrivo) a nome di (INSERIRE A NOME DI CHI SI SCRIVE … a titolo personale, a nome di un’associazione ecc.), semplicemente in nome della retta ragione e della coscienza che ogni essere umano dovrebbe preservare.

Non senza grande delusione, (abbiamo/ho appreso) la notizia che la giunta della regione Lombardia, ha espresso un voto favorevole alla rimozione dei tre giorni canonici di ricovero per l’assunzione della pillola abortiva RU486, verso l’introduzione di un semplice trattamento in Day Hospital al fine di rendere più facilmente accessibile questo genere di pratica abortiva e, quindi, aggirare l’ostacolo dell’obiezione di coscienza del personale sanitario garantita nel nostro paese. Fermo restando (la nostra/la mia) più totale opposizione ad ogni forma di pratica abortiva in quanto lesiva del primo diritto di ogni essere umano, il diritto alla vita, (non siamo noi/non sono io) a dover spiegare quali sono i meccanismi d’azione di tale pillola. (Riportiamo/Riporto) soltanto uno studio del professor Greene, direttore di ostetricia al Massachussets General Hospital di Boston che, in un editoriale pubblicato su New England Journal of Medicine, una delle più prestigiose riviste a livello mondiale, dimostra come a parità di età gestazionale, la mortalità della donna per aborto con RU486 è 10 volte maggiore rispetto a quella con tecnica chirurgica: nell’aborto con RU486 l’incidenza della mortalità materna è pari a 1.1 su centomila, mentre nell’aborto chirurgico è pari a uno su un milione.

Vi sono numerosissimi studi nella letteratura scientifica che testimoniano l’incredibile pericolosità di tale pillola ed è per (noi/me) un’amara sorpresa che una giunta come la vostra, legata all’intrinseco valore della vita, abbia trascurato questi effetti e dato con tanta leggerezza il via libera ad una cosa del genere. A questo punto (facciamo/faccio) appello alla Sua coscienza: vuole essere responsabile della morte di numerosi esseri umani nel grembo materno e di danni, talvolta irreparabili, alle donne? È sicuro che l’accesso all’aborto farmacologico, una volta privatizzato, aiuterà davvero le donne? Secondo Lei è un diritto della donna essere illusa sulla sicurezza della procedura? (Noi/Io siamo/sono convinti/o) che farà Sue tali osservazioni e procederà come opportuno al fine di evitare scelte politiche di cui potrà seriamente pentirsi. I Suoi elettori lombardi, che hanno una cultura conservatrice pro-family e pro-life, non dimenticheranno quanto avete contribuito a fare, sposando così istanze progressiste che nulla dovrebbero avere a che fare con la vostra mentalità. (Invitiamo/Invito) caldamente Lei e i Suoi colleghi a ritornare sui Vostri passi, così da mostrare anche ai Vostri elettori la Vostra buona volontà e coerenza politica.

(Attendiamo/Attendo) un Suo cortese riscontro,

Cordiali saluti,

(NOME E COGNOME o Associazione)

—————————————————————————————————————————————–

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: