Un sopravvissuto all’aborto cui mancano gli arti si trova costretto a vivere “secondo le scelte di qualcun altro”

Nik Hoot ha ottenuto il primo premio nel 2013 come lottatore liceale di wrestling a cui mancavano parti delle gambe e delle dita. Li ha persi durante una procedura abortiva in cui l’abortista fallì nell’intento di ucciderlo ma riuscì comunque a strappare delle parti del suo corpo. Nato in Russia, Hoot è stato immediatamente dato […]

Read More Un sopravvissuto all’aborto cui mancano gli arti si trova costretto a vivere “secondo le scelte di qualcun altro”