Vai al contenuto

Felice di essere nata!

image.png

Riportiamo qui la testimonianza di Anna, una donna che ha vissuto momenti terribili nella propria vita, motivo per cui le righe che leggerete sono cariche di dolore, ma rendono l’idea della situazione a cui ci ha condotto il paradigma della “libertà di scelta”, nonché quella mentalità ideologica che ha distrutto la vita di tanti innocenti, ma anche di tantissime donne. Ciononostante, il messaggio infonde una grande speranza, in quanto pur nella sofferenza, questa madre ha amato la vita a tal punto da non negarla ai propri figli, non colpevoli delle gravi colpe dei padri, e adesso è anche nonna di una splendida bambina di 28 mesi. La vita e il bene sono più forti della morte e del male.

Mia madre spesso mi diceva ironicamente che sono stata concepita col metodo Ogino-Knauss per nulla attendibile…. da piccola non comprendevo…. poi mi diceva anche che mi trovò sotto un cavolo!

Ero la terza figlia, anzi la quarta dopo un precedente aborto andato purtroppo a buon fine! Dopo la nascita di due maschi di cui solo il primo desiderato ardentemente (mia madre diceva spesso che mio fratello sarebbe dovuto essere figlio unico perché lei non ci ha mai desiderati….) ne aveva passate di belle con problemi gravi di salute di mio fratello ma questo non la giustifica ai miei occhi.

Fu proprio al mio menarca (12 anni!) che tra la gioia (che in verità io non comprendevo) e lo stupore che fossi diventata donna mi disse: “eppure ho fatto di tutto per non averti! ….. infusi di prezzemolo, iniezioni di Menovis…. bagni bollenti…..” in questo aiutata dalla sorella di mio padre (abbiamo volontariamente omesso atti ancor più gravi per la sensibilità dei lettori ndr.).

Nacqui in una famiglia medio-borghese, ottima cultura (i miei genitori erano insegnanti elementari. Ahimè non ricordo molto della mia infanzia perché sono convinta che nel mio cuore sapessi di non essere mai stata desiderata. I miei genitori sono deceduti da oltre vent’anni (oggi avrebbero 96 anni. Io ne ho 57) ma la mia vita non è stata semplice né piena d’amore.

Da piccola ero molto bella e forse mia madre mi tirava su più come una bambolina da mostrare che una figlia da amare e da proteggere. Un padre distante, rigido e talvolta violento…. non sopportavo vivere con loro, li ho sempre sentiti infidi nei miei confronti. Dio mi creò in salute, bella, simpatica, raggiante, sorridente, curiosa e amante della natura. Ma l’amore non l’ho mai provato in quella casa che non sentivo mia ma di passaggio. Cosicché mi sposai a 22 anni per fuggire dalle angherie di mio padre e dall’indolenza di mia madre (una donna spesso sotto psicofarmaci), ero un peso economico e sociale, troppo bella e aperta per la loro mentalità chiusa!

Sono sbocciata nella città di Torino come donna, avevo sposato un uomo che amavo ma anaffettivo noncurante del mio benessere, per cui la mia salvezza furono il mio lavoro ed i miei figli che lui ogni volta avrebbe voluto abortissi poiché non voleva diventare padre! Ci separammo perché io vivevo a fianco a mio marito ed ai miei figli con l’angoscia nel cuore in quanto lui tendeva a fuggire con mille scuse da noi ed io tendevo ad ammalarmi di malattie autoimmuni fino alla sedia a rotelle per “eritemi nodosi agli arti inferiori” che mi tennero legata in quella condizione per 40 gg in ospedale. Io piena di salute e palestrata, io amante della vita, madre orgogliosa dei miei figli, fiera del mio lavoro costretta a stare in quella condizione con dolori lancinanti! Ero sfinita moralmente oltre che psicologicamente poiché il mio ex marito non veniva a trovarmi in ospedale e quando veniva non faceva altro che lamentarsi della presenza dei nostri due figli ingombranti per lui. Ero sempre più distrutta. Anche i dottori mi dicevano che ero sanissima ma che avrei dovuto pensare positivo per riprendermi e così giurai nella cappelletta della clinica a Dio, onnipresente nella mia vita, che se mi avesse dato una speranza avrei lasciato quell’uomo e così fu.

Mentre ricordo il passato ho l’angoscia nel cuore…. mi tremano le mani…..

La vita continuò più serena senza quel marito incapace ma incontrai ben presto un uomo manipolatore nulla facente o quasi. Aveva 14 anni più di me ed io 32, riuscì a conquistarmi ma la vita con lui diventò ben presto un tormento ed un’angoscia quotidiana, non aveva un’entrata fissa, non amava lavorare e così non solo mi sobbarcai di 2 dei suoi 3 figli avuti da due donne differenti, ma mi mise incinta stordendomi credo con qualcosa nel vino. Rimasi incinta di lui, 3° figlio in arrivo. Ero disperata perché suo padre mi chiese i soldi (19 milioni di lire nel 1996….mai rientrati) e scoprii che era pieno di debiti fino al collo. Lo lasciai e mi trasferii in altra città vicino alla mia famiglia che sperai potesse ravvedersi ed aiutarmi con i miei 3 bambini…così non fu.

Mi hanno abbandonata alla vita quotidiana tacciandomi come donnaccia e cacciata dalla casa natia…. perché avevo nel ventre un figlio che secondo loro andava ucciso con l’aborto e anche se fosse nato avrei dovuto darlo via in adozione poiché era sempre il figlio di un farabutto ed avrei potuto mettere al mondo uno come suo padre.

Bene, mi chiusi nel mio mondo fatto dei miei figli e qualche persona buona, mio figlio nacque 23 anni fa, gli ho dato il mio cognome ed escluso suo padre (in seguito gli detti l’occasione di conoscerlo ma mio figlio ritenne di non volerlo più vedere ed infatti quest’uomo è sparito da oltre 10 anni…. né mi ha mai dato un centesimo per crescerlo!) e sono molto fiera di lui perché è un bravo ragazzo!

Non è stato semplice, sono stata quasi del tutto tagliata fuori dalla mia famiglia che di me si vergognava e comunque ne ha approfittato poiché sono sempre stata una persona generosa. Ma oggi ho 57 anni 3 figli splendide persone, generose e in gamba, sono nonna di una bimba di 28 mesi e … grazie per aver letto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: